Orto sul balcone: come realizzarlo in modo semplice

Coltivare un orto sul balcone oltre ad essere un modo per avere a portata di mano tutto ciò che vi serve senza uscire da casa, può  essere un ottimo anti stress e passatempo. Un orto non necessita di molto spazio basta anche un angolo di balcone o terrazzo per far crescere degli ottimi ortaggi o frutti.

GLI STRUMENTI NECESSARI

1) un balcone o un terrazzo

2) è necessario che il balcone sia esposto alla luce del sole almeno per 4 ore al giorno

3) vasetti, terra, semi, concime naturale

I vasi innanzitutto devono essere: tondi o a cassetta, di piccole o grandi dimensioni.

Serviranno inoltre canne o sostegni, per aiutare la crescita in verticale delle rampicanti. Ed infine è essenziale un ottimo terriccio morbido e ricco di sostanze nutrienti.

PER COMINCIARE

terriccio

Per cominciare è necessario scegliere cosa coltivare sul vostro balcone. Una delle cose da tenere in mente è lo spazio che si ha a disposizione, ci sono delle piantine che hanno bisogno di più spazio, altre invece si svilupperanno più in altezza che in larghezza. Ricordate che il terriccio che comprerete non contiene molte sostanze nutrienti per questo consigliamo di aggiungere dell’ottimo concime. Il nutrimento è molto importante per alcune varietà di ortaggi piantati, ad esempio i pomodori. Scegliete sempre concimi al naturali e non chimici se desiderate mangiare prodotti biologici. Se vuoi evitare di danneggiare la semina acquista le piantine appena nate e trapiantale. Se è la prima volta che crei un orto, la procedura più semplice sarà quella di prendere delle piantine e alcuni semi a una parte il lavoro vi verrà facilitato e produrrete subito dei risultati.

SEMINARE IN VASO  Per la semina nel vaso, non occorre un vaso necessariamente grande. Si può utilizzare anche una cassetta. Ponete un primo sottile strato di terra, adagiate i semi (evitando di metterne troppi) e coprite con un altro strato di terra. Dopodiché pressate leggermente e bagnate la terra. Mantenete la terra sempre umida fino a quando spunteranno le piantine.

IRRIGAZIONE
irrigazione orto
Per quanto riguarda l’irrigazione non c’è un unico metodo di annaffiatura. alcune piante hanno bisogno di più acqua, altre meno. Tutto dipende anche dall’esposizione al sole, se è maggiore, occorre più acqua. Un modo alternativo per annaffiare è l’irrigazione mediante l’acqua di cottura delle verdure, questa è un ottima tecnica, in quanto l’acqua sarà ricca di sali minerali. Prediligete l’innaffiatura la mattina presto o la sera dopo il tramonto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *